Orari Messe

Giorni feriali: 8.30
       eccetto giovedì 18.30

Prefestiva: 18.00

Domenica: 9.30, 11.00

 

 

I racconti di Don Maurizio

...Cantico di Nicodemo, Locande MicaMerlino, Rosa e GrespinoLa giostraIl ponteScrivo a voi

 Una Pasqua responsabile!

Messaggio di auguri pasquali del parroco

 


LIBRETTO DEI CANTI

Sabato 9 aprile Non c'è la Messa prefestiva delle ore 18.00
Domenica 10 aprile DOMENICA DELLE PALME
   Santa Messa ore 9.00 e ore 11.00

Mercoledì 13 aprile Messa Crismale, ore 18.30, in San Pietro

Giovedì Santo14 aprile ore 8.30 Lodi - ore 16-18 Celebrazione della Riconciliazione;  ore 20.30 S.Messa – Cena del Signore - Adorazione Eucaristica (fino alle ore 24)

Venerdì Santo 15 aprile ore 8.30 Lodi e Ufficio delle Letture -  ore 15.30-17.30 Celebrazione della Riconciliazione - ore 17.30 Via Crucis con i bimbi del catechismo - ore 20.30 Liturgia della Passione del Signore

Sabato Santo 16 aprile ore 8.30 Lodi e Ufficio delle Letture -  ore 10-12 e 16-19 Celebrazione della Riconciliazione - Benedizione delle uova - ore 22.00 VEGLIA PASQUALE

Messaggio dal parroco

Stiamo entrando nella settimana che chiamiamo “santa”, perchè facciamo memoria di Gesù di Nazareth, tre volte santo,
nella sua ultima settimana di vita… che è sfociata in un giorno “ottavo”, che non rientra nel ciclo dei sette giorni, è “oltre”…
Celebriamo così la nostra fede, nell’amore rinnovato per il Signore Gesù, nella speranza della vittoria del bene sul male, della luce sulle tenebre…
Viviamo giorni tristi. Alla tristezza della pandemia si è aggiunta la tristezza ancor maggiore della guerra… La nostra fede in Gesù ci fa guardare in faccia queste realtà, ci toglie la paura e ci immerge nel cuore del Signore che non si è voltato dall’altra parte di fronte alla malvagità, alla sofferenza, ma l’ha affrontata e vissuta, con amore e per amore…
Viviamo insieme questi giorni, nell’ascolto della Parola, nel silenzio, nei gesti che Gesù ci ha lasciato in sua memoria, perché la nostra vita possa risvegliarsi e rinnovarsi…
Una piccola speranza, dentro alla grande speranza che cessi ogni guerra e qualche briciola di pace possa nutrire questa nostra umanità, forte di armi e debole di fraternità…